Come accendere il telefono senza pulsante di accensione

Il pulsante di alimentazione rotto può essere davvero fastidioso, ma non è necessario acquistare un nuovo smartphone o tablet. Ti mostriamo cosa puoi fare al riguardo.

Non sai come accedere il tuo smartphone perché il tasto di accensione non funziona più? Non temere, perché in questa guida ti mostriamo alcune opzioni per accendere il telefono senza pulsante di accensione. Che sia acceso o spento, ci sono alcune cose che puoi fare.

Che siano vecchi o nuovi, a volte smartphone e tablet si rompono. Uno dei problemi più fastidiosi è il pulsante di accensione che non funziona più. Dopotutto, se non riesci più ad accendere il tuo dispositivo, questo diventa praticamente inutile.

Come accendere il telefono senza pulsante di accensione

Se ti trovi in questa situazione, hai due problemi per le mani: se il tuo smartphone o tablet è acceso, con il pulsante rotto non puoi attivarlo per accedere ai contenuti del dispositivo. Ancora peggio quando è spento, in quanto senza pulsante di accensione non puoi avviarlo. Di seguito andremo a vedere come possiamo risolvere entrambi questi problemi.

Dispositivo Spento

Se il pulsante di accensione è rotto ed il dispositivo è spento allora sei in una scomoda situazione, ma non disperare perché c’è ancora qualche speranza. A seconda della marca e del modello alcuni metodi funzioneranno, ma non ti assicuriamo nulla.

Forse il pulsante di accensione non funziona perché la batteria del tuo dispositivo è scarica o nel peggiore dei casi è arrivata al termine del suo ciclo vitale. Quindi, prova a collegare il telefono o il tablet al caricabatterie nel caso in cui la batteria sia scarica. Alcuni dispositivi potrebbero persino accendersi in questo modo, ma se la batteria è morta allora è improbabile. Se hai un iPhone, scopri: Come sapere quando cambiare la batteria su iPhone!

Con un po ‘di carica nella batteria, almeno il 5% o più, (lo schermo dovrebbe mostrare la percentuale anche se è spento) prova a scollegarlo dal caricabatterie e collegarlo ad un PC o notebook tramite cavo USB. Abbiamo provato questo metodo con diversi smartphone e si sono avviati all’istante.

Un altro metodo da provare se nel tuo dispositivo è abilitato il debug USB è quello di utilizzare il prompt dei comandi. Nel tuo computer, scarica e installa ADB. Dopo aver installato ADB, collega tramite cavo USB il tuo dispositivo al computer. Avvia il prompt dei comandi, digita “adb reboot” e premi invio – prova anche “adb reboot recovery”.

Dispositivo Acceso

Se il pulsante di accensione è rotto ma il dispositivo è acceso allora sei molto fortunato in quanto le cose sono più semplici. Quindi, fai in modo di non far scaricare il dispositivo o di farlo spegnere.

Su alcuni telefoni, come il Samsung Galaxy e iPhone, il pulsante di alimentazione rotto non è un gran problema in quanto puoi sempre far affidamento sul tasto Home in fondo allo schermo. A seconda del dispositivo che hai, potresti anche riuscire a sbloccare lo schermo premendo più volte il tasto home. La maggior parte degli smartphone non ha tasti fisici, quindi non c’è modo di attivarli se disponi solo del pulsante di accensione rotto.

Ci sono varie cose che puoi fare per sbloccare il tuo telefono senza usare il pulsante di accensione. Prova semplicemente a collegarlo a un caricabatterie o a farti chiamare da qualcuno. Se disponi di un pulsante fisico della fotocamera, utilizzarlo per avviare l’app della videocamera e quindi sbloccare lo schermo.

Non tutti questi metodi sono modi convenzionali per riattivare il telefono senza il pulsante di accensione, quindi una volta ottenuto l’accesso, dovrai installare un’app che ti aiuti a riattivare il dispositivo.

  • Gravity Screen metterà il tuo dispositivo in stop quando viene posizionato a faccia in giù su una superficie piana o in tasca e lo riattiva quando lo prendi.
  • In alternativa, Proximity Actions e Shake Screen On Off che abilitano il dispositivo con il sensore di prossimità.
Loading...