Come eliminare virus su iPhone

Gli iPhone hanno virus? Spieghiamo perché il malware iOS è raro, ma non sconosciuto

Molti di voi si staranno chiedendo se esistono virus su iPhone e come eliminare virus su iPhone. Dopotutto gli iPhone sono famosi per la loro sicurezza, ma spesso i fan più sfegatati discutono su quale sia la piattaforma più sicura. I telefoni Android sono molto sicuri ma al primo posto troviamo sempre il sistema iOS.

Se pensi che il tuo iPhone si stato infettato da un virus, al 99% non è così e puoi dormire sonni tranquilli. Se il tuo iPhone fa cose strane sicuramente il motivo è più banale di quel che pensi: per esempio, potresti notare un comportamento strano dovuto ad un app che usi frequentemente.

Anche se è molto difficile che il tuo iphone abbia un virus, i malware per iOS esistono.

Tecnicamente parlando, un virus è un pezzo di codice che si inserisce in un altro programma, mentre un worm è un programma autonomo; entrambi cercano di propagarsi, di solito dirottando applicazioni di messaggistica.

La prima parte di questa definizione si applica a un piccolo numero di attacchi malware sulla piattaforma iOS; alcune app famose hanno subito l’inserimento di codice dannoso e anche se le app malware devono essere controllate nella fase di approvazione dell’app prima di apparire sull’App Store, coloro che hanno effettuato il jailbreak dei propri dispositivi possono installare app da altre fonti e possono inavvertitamente installare qualcosa di pericoloso.

In entrambi i casi, la natura sandbox di iOS dovrebbe impedire al malware di ottenere l’accesso ad altre applicazioni e diffondersi al sistema operativo sottostante.

Quanto è sicuro un iPhone?

È difficile sostenere che iOS non sia una piattaforma sicura, ad esempio più sicura di Android. iOS non è inespugnabile, ed è molto pericoloso per gli utenti di iPhone supporre che lo sia.

Le piattaforme “chiuse” – iOS, Windows e BlackBerry – hanno pochissimo malware scritti per loro. È più facile penetrare in Android e gli autori di malware quasi sempre optano per il frutto a basso impatto.

Parte del problema per Android è che i suoi utenti tendono ad essere lenti o pigri nell’installare gli aggiornamenti: il rapporto DoHS sopra ha rilevato che il 44% era ancora su una versione di Android che era stata rilasciata due anni prima. (Al contrario, dopo cinque mesi di disponibilità iOS 10 si trovava su quasi l’80%  dei dispositivi attivi.) Ci sono anche piccole differenze tra le verioni di Android utilizzate dai vari produttori di cellulari, il che rende più difficile distribuire patch di sicurezza, applicabili a tutte le versioni, in modo tempestivo.

Non commettere l’errore di presumere che la piattaforma iOS e l’App Store di Apple siano invulnerabili all’attacco. Ma sono più sicuri degli equivalenti Android. Nonostante i suoi risultati, F-Secure insiste sul fatto che l’App Store di Apple “rimane un duro da rompere rispetto all’ecosistema Android”.

Molto spesso si sente il ragionamento logicamente instabile che, a causa del software OS di Apple i prodotti non sono perfettamente sicuri, non sono migliori dei prodotti concorrenti che non sono perfettamente sicuri. È facile spiegare perché questo è sbagliato . iOS (come la sua controparte desktop, macOS) è molto sicuro, anche se non completamente sicuro. Android è abbastanza sicuro, ma quantificabilmente meno sicuro di iOS.

L’iPhone ha innegabilmente  un grande vantaggio di sicurezza  su Android, il suo unico rivale realistico.

Virus di iPhone e altri malware

Come abbiamo detto, ci sono ancora dei pericoli per gli utenti di iPhone.

A marzo 2017, Wikileaks ha rilasciato Vault 7, una raccolta di documenti e file che presumibilmente rivelano i metodi e le strategie utilizzate dalla CIA, tra cui una serie di vulnerabilità che hanno utilizzato per penetrare nei dispositivi iOS. Intendiamoci, Apple insiste che la maggior parte di questi è stata riparata.

Nel suo Report sulle minacce 2015 , F-Secure Labs riporta diversi casi di malware che sono riusciti a penetrare nell’App Store “walled garden” di Apple. Invece di utilizzare l’ingegneria sociale per convincere gli utenti a scaricare il malware direttamente, gli hacker hanno imparato a rivolgersi agli sviluppatori di app, che utilizzano quindi “strumenti compromessi per creare app inconsapevolmente con un comportamento segretamente malizioso “.

Molte app, da 30 a 300 e molte di aziende affidabili, sono state rimosse da App Store a settembre 2015 perché contenevano il malware XCodeGhost. Nello stesso anno sono sorte situazioni simili con app basate su UnityGhost, una versione compromessa del framework di sviluppo di Unity e su Youmi SDK.

 

Come scoprire se il tuo iPhone ha un virus

Anche se si tratta di un evento raro, gli iPhone possono prendere dei virus. Se ti stai chiedendo se il tuo iPhone è stato infettato ecco come puoi scoprirlo.

Le domande principali quando cerchi di capire cosa è successo al tuo iPhone o iPad malfunzionante sono queste:

Hai effettuato il jailbreak del tuo dispositivo? E se sì, hai installato un’applicazione da una fonte non ufficiale la cui autenticità è discutibile? In caso affermativo, è possibile che sul dispositivo sia presente software dannoso.

I’iphone si comporta in modo strano solo con determinate app? Comportamenti comuni mostrati dalle app che sono state infettate includono il reindirizzamento a una pagina Web non familiare e l’apertura dell’App Store senza autorizzazione. Prova a disinstallare l’app attiva quando si verificano questi problemi e verifica se il problema è risolto.

Se il problema persiste, a prescindere dalle app aperte, il tuo dispositivo probabilmente si comporta in modo anomalo a causa di un problema hardware o a causa di una modifica di iOS a cui non sei ancora abituato o potresti avere un virus. Qualunque sia la questione, o porti il dispositivo ad un Apple Genius Bar o provi a resettare l’iPhone.

Loading...