Home Internet Comunicazioni Come inviare file di grandi dimensioni

Come inviare file di grandi dimensioni

In questa guida ti spieghiamo come inviare file di grandi dimensioni, grazie all'utilizzo di servizi per l'archiviazione di file online.

Se ti stai chiedendo come inviare file di grandi dimensioni ad amici, colleghi e parenti, sappi che la soluzione è più semplice di quanto pensi. Infatti, nelle righe successive ti mostreremo come condividere file di grandi dimensioni, grazie all’utilizzo di sistemi di archiviazione e servizi online.

Se hai provato ad inviare un file di grandi dimensioni via mail, ti sarai accorto che, nel caso di Gmail non è possibile inviare file più grandi di 25 MB. Potresti comprimere e dividere il file in pacchetti più piccoli, ma rischieresti di occupare tutto lo spazio della tua casella email, senza risolvere il problema.

Nella guida di oggi vogliamo proporti alcuni tra i migliori metodi per condividere e inviare file di grosse dimensioni. Nello specifico ti spiegheremo come condividere i file, grazie all’utilizzo di servizi online completamente gratuiti.

Comprimi i file prima di inviarli

Indipendentemente da come intenderai inviare il tuo file, renderlo più piccolo ti aiuterà a risparmiare spazio di archiviazione e velocizzarne l’invio. Comprimere un file non solo ne ridurrà la dimensione, ma renderà il trasferimento più veloce, indipendentemente dal metodo che stai utilizzando, che sia via email o tramite servizi di archiviazione online.

Non tutti lo sanno, ma la maggior parte dei nostri computer è dotata di utility per comprimere file di qualsiasi dimensione, quindi, creare un file ZIP richiederà solo pochi clic e ti sarà di grande aiuto per inviare più velocemente il tuo file di grosse dimensioni.

Comprimere un file con Windows:

  1. Trova il file che vuoi comprimere e cliccaci sopra con il tasto destro del mouse.
  2. Dal menù a tendina che si aprirà, seleziona la voce “Invia a“.
  3. Infine clicca su “Cartella compressa“.

Comprimere file con Mac:

  1. Trova il file che vuoi comprimere e vacci sopra con il mouse.
  2. Clicca con due dita sul trackpad o premi Ctrl + clic.
  3. Dal menù che si aprirà, seleziona Comprimi “nome file”.

Per trasferire musica o video ti consigliamo di utilizzare la compressione RAR anziché ZIP, perché utilizza un algoritmo di compressione migliore e che generalmente riduce la perdita di dati. Per questo ti raccomandiamo di utilizzare 7-Zip, poiché è attualmente è uno dei migliori software open source per la compressione dei file.

Per maggiori informazioni riguardo la compressione dei file su Windows e MacOS, leggi la nostra guida su come Zippare un file.

Come inviare file di grandi dimensioni

Il miglior metodo per inviare file di grandi dimensioni consiste nel caricare il file tramite un servizio di archiviazione online e condividerlo con il destinatario, che a sua volta potrà scaricarlo nel proprio dispositivo. Grazie al costante aumento del Cloud Computing, ad oggi esistono una miriade di siti web che offrono questi tipi di servizi. In questa guida troverai alcuni dei migliori servizi di archiviazione online, per inviare file di grandi dimensioni.

Di seguito troverai un elenco dei nostri preferiti, che offrono spazio in abbondanza, sicurezza e funzionalità di condivisione. Non spiegheremo nel dettaglio come usare ogni singolo programma, ma ti daremo delle rapide descrizioni per aiutarti a trovare il servizio adatto alle tue esigenze.

Inviare file di grandi dimensioni con Google Drive

Google Drive Logo

Google Drive offre fino a 15 GB di spazio di archiviazione gratuito e ti consente di condividere in pochi e semplici clic, file di grandi dimensioni come immagini e video. Molto utile anche l’opzioni di backup e sincronizzazione.

Se hai già un account Gmail, allora per te sarà un gioco da ragazzi, poiché è integrato nel servizio email. Puoi “allegare” i file alle e-mail che sono memorizzate sul tuo account Drive e condividerle, semplicemente facendo clic sul logo di Google Drive nella finestra di composizione dell’email.

L’aggiornamento alla versione a pagamento di Drive ti consente inoltre di avere 100 GB di spazio di archiviazione per €2 al mese o un intero terabyte di spazio di archiviazione, ovvero 1.000 GB, per €10. C’è anche un’opzione da 10 TB per €100 al mese e se prevedi di condividere un sacco di file di grandi dimensioni, ci sono pacchetti ancora più grandi.

Altri servizi di archiviazione online

 

Altra alternativa a Google Drive è Dropbox, che offre 2GB di spazio di archiviazione gratuito ed una varietà di opzioni di condivisione. Le funzionalità di base sono più o meno le stesse di Google Drive, ma Dropbox offre anche un’App per dispositivi mobile come Android, iOS, Kindle Fire e Blackberry.

Come Google Drive, anche Dropbox dispone di piani a pagamento per aumentare lo spazio di archiviazione online. Con €10 al mese ti danno un account Plus con 1TB di spazio, mentre con €20 al mese avrai alcune funzionalità avanzate, inclusi controlli di condivisione avanzati come la password per accedere ai file e la possibilità di creare link temporanei.

Tuttavia esistono molti altri servizi di archiviazione online per inviare i tuoi file di grandi dimensioni e qui ne elenchiamo alcuni:

 

  • OneDrive di Microsoft nel corso degli anni ha visto significativi aggiornamenti e rinnovamenti, rendendolo una delle soluzioni più competitive per l’archiviazione online di file e cartelle. Con il suo sistema di cartelle condivise, puoi condividere tutto ciò che vuoi in qualsiasi momento e smettere di farlo con un semplice clic. Il pacchetto gratuito offre 5GB di spazio di archiviazione, mentre con €2 al mese si passa a 50 GB e con €7 al mese si arriva ad 1TB oltre ad avere Office 365.
  • MediaFire offre 20 GB di spazio di archiviazione gratuito e vanta strumenti di condivisione incredibilmente semplici. Nel 2014, il limite di 200 MB sui singoli caricamenti di file è stato portato ad uno spaventoso 10 GB, quindi è possibile caricare anche file di grandi dimensioni senza problemi. Puoi anche sbarcare ad un 1TB per € 3,75 al mese.
  • Box ha un inclinazione un po ‘più business, ma ciò non significa che manchino le funzionalità applicabili alle singole persone. I file e le cartelle condivisi su questi account possono tuttavia essere protetti da password, quindi questa è una funzione di sicurezza utile che rende Box la scelta ideale per gli utenti interessati alla privacy e alla sicurezza dei propri dati. I piani tariffari partono da €4 al mese per utente (minimo 3 utenti) con 100GB di archiviazione.

Questo è quanto! Ora sai come inviare file di grandi dimensioni grazie ai moltissimi servizi online, che internet ci mette a disposizione.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI CORRENALI

ARTICOLI CORRENALI

ARTICOLI CORRENALI