Come inviare video pesanti

Hai girato un bellissimo video che non vedi l'ora di condividere ma non riesci per via delle sue dimensioni eccessive? Scopri come fare in questa semplice guida! Ti mostreremo come inviare video pesanti tramite mail o grazie ai tanti servizi gratuiti di archiviazione Cloud.

Se ti stai chiedendo come inviare video pesanti, allora sei nel posto giusto al momento giusto! Infatti, in questa utile guida ti mostreremo come inviare video di grandi dimensioni in pochi e semplici passaggi.

Inviare video pesanti non è così semplice come si possa pensare, infatti, in base alla risoluzione e alla durata, questo può facilmente superare il limite di 25 MB imposto della maggior parte dei provider di posta elettronica. Ciò non significa che non esistano modi per inviare video pesanti, infatti, nei capitoli successivi ti mostreremo quali secondo noi sono le migliori soluzioni per inviare video di grandi dimensioni tramite mail, ma anche da dispositivi mobile come iPhone e Smartphone Android.

Detto ciò, mettiti comodo e prenditi qualche minuto di tempo libero per leggere la nostra guida e risolvere definitivamente il tuo problema. Siamo convinti che alla fine rimarrai piacevolmente sorpreso dalla semplicità dei passaggi illustrati, ma non perdiamoci in chiacchiere e vediamo subito come si fa.

Come inviare video pesanti via Mail

Inviare video pesanti via mail non è cosa semplice, perché quasi tutti i provider di posta elettronica impongono un limite di dimensioni di 25 MB a qualsiasi file che si desidera allegare nella mail. Un video girato con il tuo smartphone può superare facilmente questo limite, figuriamoci se lo hai girato con una GoPro o con altra attrezzatura professionale.

Fortunatamente hai due opzioni per inviare video pesanti via mail, che superano la soglia dei 25 MB: puoi creare un file Zip per ridurne il peso o utilizzare i servizi di archiviazione Cloud del tuo provider di posta.

Come creare e inviare un file Zip

 

Se ancora non lo sai, un file Zip è un contenitore dove al suo interno è possibile mettere qualsiasi file per ridurne la dimensione. I file Zip sono facili da creare e da condividere, inoltre possono essere aperti da qualsiasi dispositivo, quindi, chi lo riceverà non avrà alcun tipo di problema ad aprirlo e ripristinare il video alla sua dimensione originale.

Anche se esistono moltissimi programmi di terze parti per creare e leggere file Zip, sia Windows che MacOS dispongono di funzionalità native per la creazione e l’apertura di questi file.

Per creare un file Zip su Windows, trova il file che vuoi comprimere, quindi cliccaci sopra con il tasto destro del mouse e seleziona Invia a > Cartella compressa.

Per creare un file Zip su MacOS, trova il file che vuoi comprimere, quindi cliccaci sopra con il tasto destro del mouse e seleziona Comprimi “nome file”, dove “nome file” sta per il nome del file che hai scelto di comprimere.

Per maggiori informazioni, vedi la nostra guida su come Zippare un file.

Se dopo la compressione il tuo file video supererà ancora la soglia dei 25 MB, allora non sarai in grado di inviarlo tramite mail e dovrai usare un’altro metodo. Ecco quale!

Utilizzo dei servizi di archiviazione Cloud del tuo provider di posta

Anche superando la soglia dei 25 MB, la maggior parte dei provider di posta elettronica ti offrirà una soluzione gratuita per inviare video pesanti via mail. Sia Gmail che Outlook capiranno se il file che stai caricando supera la soglia dei 25 MB e verrà caricato automaticamente nel loro servizio di Cloud Storage. Una volta caricato il video, questo verrà visto come un semplice allegato nella mail, ma al destinatario verrà chiesto di scaricare il video dal Cloud anziché dal server di posta elettronica.

Tuttavia non è tutto oro quello che luccica, infatti sarai limitato dallo spazio di archiviazione Cloud che i provider di posta elettronica offrono gratuitamente. Il migliore del momento è Google Drive con i suoi 15 GB gratuiti, mentre OneDrive di casa Microsoft e iCloud di Apple offrono solo 5 GB. Fortunatamente è possibile avere più spazio acquistato un piano di abbonamento per pochi euro al mese.

Esistono anche altri servizi per potrebbero fare al caso tuo, pertanto ti invitiamo a guardare la nostra guida su come inviare file pesanti, dove spieghiamo nel dettaglio alcune valide alternative.

Come inviare video pesanti da iPhone

 

E se non hai un computer, come puoi inviare video pesanti da iPhone? Fortunatamente è meno complicato di quanto sembra. Ovviamente non puoi usare WhatsApp in quanto la dimensione massima degli allegati che si può inviare è di soli 64 MB, mentre iMessage va un po meglio, ma parliamo sempre di massimo 100 MB per allegato. Quindi come si fa?

Per inviare un video di grandi dimensioni a un altro dispositivo Apple nelle vicinanze, il metodo migliore è utilizzare AirDrop. Questa è una funzione nativa di iPhone e non dovrai scaricare nessun software aggiuntivo, inoltre non prevede limite di dimensioni per i file che si vuole condividere.

Per attivare AirDrop sul tuo iPhone, vai in Impostazioni, pigiando sull’icona raffigurante degli ingranaggi, situata in una delle schermate Home del tuo dispositivo, quindi scorri lo schermo verso il basso e pigia sulla voce Generali. Ora pigia sulla voce AirDrop e scegli se abilitarlo per i soli contatti o chiunque si trovi nelle vicinanze.

Quindi apri l’app Foto e cerca il video che desideri inviare, quindi apri il video e fai Tap su Condividi, l’icona situata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, infine tocca l’icona AirDrop per iniziare il trasferimento.

Se hai necessità di inviare video pesanti a dispositivi non Apple o al di fuori del raggio di azione di AirDrop, la soluzione migliore è utilizzare una delle applicazioni di archiviazione Cloud come Google Drive, OneDrive, DropBox scaricabili dell’App Store del tuo iPhone.

Come inviare video pesanti con Android

A differenza di iPhone, su Android non esiste una funzione nativa che ti permette di inviare video pesanti ad altri dispositivi, ma sarà necessario scaricare una delle applicazioni di archiviazione Cloud che trovi nel Play Store del tuo dispositivo Android.

Come dicevamo nel capitolo precedente, le più famose applicazioni di archiviazione Cloud sono le seguenti: Google Drive, OneDrive, DropBox, ma ce ne sono altre due di cui vale la pena parlare.

  • Send Anywhere è forse l’unica applicazione Android che più si avvicina ad AirDrop. Grazie a questa applicazione potrai inviare video pesanti a chiunque nel Web, inoltre, tutti i file inviati sono crittografati e la dimensione massima dei file che puoi inviare è di 50 GB.
  • WeTransfer è un servizio molto popolare e grazie all’applicazione per dispositivi Android avrai la possibilità di inviare facilmente video di grandi dimensioni fino ad un massimo di 2 GB. Sottoscrivendo un abbonamento di €12/mese avrai la possibilità di inviare qualsiasi documento fino ad un massimo di 20 GB.

Questo è quanto, ora dovresti riuscire ad inviare video pesanti a chiunque senza troppi problemi. Se vuoi saperne di più e approfondire il discorso, leggi la nostra guida su come inviare file di grandi dimensioni.