Come Zippare un file

Non hai idea di come zippare un file sul tuo computer Windows o MacOS? Scopri come farlo in questa semplice guida!

Se ti stai chiedendo come Zippare un file per risparmiare spazio nel computer o per condividerlo più facilmente, allora sei nel posto giusto al momento giusto! Infatti, in questa utile guida ti mostreremo come Zippare un file su Windows e MacOS in pochi e semplici passaggi.

Zippare un file è un operazione molto semplice che puoi fare senza l’ausilio di software aggiuntivi. Puoi infatti utilizzare le funzioni native del tuo PC Windows o MacOS per zippare file e cartelle in men che non si dica. Pur essendo un operazione molto semplice, nei capitoli successivi ti mostreremo nel dettaglio come fare, sia che tu abbia un computer Windows che un MacOS.

Detto ciò, mettiti comodo e prenditi qualche minuto di tempo libero per leggere questa guida e scoprire come risolvere il tuo problema. Siamo convinti che alla fine rimarrai piacevolmente sorpreso dalla semplicità dei passaggi illustrati, e che, in caso di necessità, saprai aiutare anche i tuoi amici bisognosi di aiuto. Sei pronto? Iniziamo!

Come Zippare un file

Come anticipato pocanzi, nelle righe successive ti mostreremo nel dettaglio come Zippare file e cartelle, utilizzando le funzioni native di Windows e MacOS. Inoltre, questa è un operazione molto semplice, che non richiede particolari conoscenze informatiche e che può essere fatta da chiunque. Ma non perdiamoci in chiacchiere e vediamo subito quali sono i passaggi da seguire!

Windows

Se hai un computer con sistema operativo Windows e ti stai chiedendo come Zippare un file, sappi che questa è una tra le cose più semplici che puoi fare con il tuo PC. Infatti non dovrai scaricare nessun software aggiuntivo per riuscirci, bensì ti basterà usare le funzioni native del tuo PC Windows. Ecco come si fa!

La prima cosa da fare per zippare un file su Windows è creare una cartella dove al suo interno andremo ad inserire tutti i file da comprimere. Quindi vai sul desktop del tuo PC Windows e fai clic destro con il mouse su un punto vuoto dello schermo. Si aprirà un menù a tendina, seleziona la voce Nuovo e cliccaci sopra con il mouse, quindi scegli Cartella.

A questo punto comparirà la tua nuova cartella sul desktop di Windows, quindi digita un nome per la cartella e premi Invio per confermare. Il nome della cartella sarà lo stesso del file Zip che andremo a creare, quindi decidi se assegnarlo ora o farlo in seguito.

Il prossimo passaggio consiste nel riempire la cartella appena creata con i file o altre cartelle che vuoi inserire al suo interno, quindi copia e incolla i file all’interno della nuova cartella o trascinaceli sopra per spostarli al suo interno.

Come zippare un file su Windows

Ora non resta che zippare la cartella con tutti i file al suo interno, quindi posiziona il cursore del mouse sulla cartella da comprimere e cliccaci sopra con il tasto destro, ora seleziona la voce “Invia a” e fai clic su “Cartella compressa“. Comparirà quindi una nuova cartella sul desktop avente l’estensione .zip – quella è la tua nuova cartella compressa.

In alternativa puoi anche selezionare più elementi e zipparli in unico file. Per esempio, puoi andare nella cartella con le foto dell’estate e utilizzare il mouse per selezionare le foto da comprimere, quindi fai clic destro su una delle foto e seleziona Invia a > Cartella compressa. Comparirà quindi un file zip contenente tutte le foto selezionate, mentre il nome del file sarà identico a quello della foto, dove in precedenza hai fatto clic destro per zippare.

Il file Zip viene creato abbastanza velocemente, ma se stai zippando moltissimi file, allora potrebbe volerci del tempo prima che tu possa vedere la cartella finita. In ogni caso, comparirà una barra di avanzamento che ti mostrerà la percentuale di completamento, così avrai modo di farti un idea del tempo che ci vorrà.

MacOS

Se hai un computer MacOS e ti stai chiedendo come Zippare un file, sappi che i passaggi da seguire sono ancora più semplici di quanto visto fin’ora per Windows. Infatti, anche qui non sarà necessario scaricare alcun software aggiuntivo, bensì ti basterà usare le funzioni native del tuo MacOS. Ecco come si fa!

La prima cosa da fare per zippare un file su MacOS è creare una cartella dove al suo interno andremo ad inserire tutti i file da comprimere. Quindi vai nella Scrivania del tuo MacOS e fai clic destro con il mouse su un punto vuoto dello schermo. Si aprirà un menù a tendina e seleziona la voce Nuova cartella.

 

A questo punto comparirà la tua nuova cartella sulla Scrivania del tuo Mac, quindi digita un nome per la cartella e premi Invio per confermare. Il nome della cartella sarà lo stesso del file Zip che andremo a creare, quindi decidi se assegnarlo ora o farlo in seguito.

Il prossimo passaggio consiste nel riempire la cartella appena creata con i file o altre cartelle che vuoi inserire al suo interno, quindi copia e incolla i file all’interno della nuova cartella o trascinaceli sopra per spostarli al suo interno.

 

come zippare un file su MacOS

Ora non resta che zippare la cartella con tutti i file al suo interno, quindi posiziona il cursore del mouse sulla cartella da comprimere e cliccaci sopra con il tasto destro, infine seleziona la voce Comprimi “nome cartella”. Comparirà quindi un nuovo file .zip sulla Scrivania del tuo Mac.

In alternativa puoi anche selezionare più elementi e zipparli in unico file. Per esempio, puoi andare nella cartella con le foto delle vacanze e utilizzare il mouse per selezionare le foto da comprimere, quindi fai clic destro su una delle foto e seleziona Comprimi “n°” elementi. Comparirà quindi un file zip contenente tutte le foto selezionate, con il nome “Archivio.zip“.

Questo è quanto, ora sai come Zippare un file! Se la guida ti è piaciuta, vedi anche: come aprire file Zip e come aprire un file RAR.