Home Telefonia Approfondimenti Grado di protezione IP: Spieghiamo cos'è e come si legge

Grado di protezione IP: Spieghiamo cos’è e come si legge

I gradi di protezione IP si riferiscono alla resistenza alla polvere e all'acqua dei tuoi dispositivi tecnologici, ma qual è la differenza tra IPX7 e IP68? In questa guida di approfondimento spieghiamo tutto quello che c'è da sapere.

Se per lavoro stai spesso a contatto con dei liquidi e ti ritieni soggetto ad incidenti, o vuoi semplicemente scattare fantastiche foto mentre fai il bagno a mare, è molto probabile che la resistenza all’acqua sia in cima alla tua lista di priorità quando decidi di acquistare un nuovo smartphone, smartwatch, GoPro ecc.

Fortunatamente i grandi produttori hanno colto questa esigenza e stanno realizzando dispositivi che vantano diversi gradi di resistenza all’acqua, che vanno dalla capacità di resistere a qualche goccia di pioggia, fino all’uscita indenne da un immersione totale del dispositivo.

Detto ciò, mettiti comodo e prenditi qualche minuto di tempo libero per leggere la nostra guida e scoprire qualcosa in più, riguardo i vari gradi di protezione IP. Siamo convinti che questa guida ti sarà molto utile quando andrai ad acquistare il tuo prossimo smartphone resistente all’acqua.

Impermeabilità vs Resistenza all’acqua

Prima di procedere e spiegare i vari gradi di protezione IP, è bene specificare la differenza che c’è tra impermeabilità e resistenza all’acqua.

La maggior parte degli smartphone moderni utilizza design non impermeabili, ovvero, che offrono un determinato grado di resistenza all’acqua, il quale gli permette di stare a contatto con essa per un certo lasso di tempo senza subirne alcun effetto negativo. Qualora il tuo smartphone dovesse essersi danneggiato a causa dell’acqua, vedi come asciugare un telefono bagnato.

Invece, impermeabile significa che il dispositivo è progettato per resistere al contatto con l’acqua per tutto il tempo che si desidera, senza che esso riporti alcun tipo di danno.

Grado di protezione IP

Arriviamo finalmente al dunque, i gradi di protezione IP. Ogni telefono resistente all’acqua è diverso dall’altro e ciascuno offre il suo grado di protezione ad essa.

Se un telefono è a prova di schizzi, non significa che puoi utilizzarlo mentre stai nella vasca da bagno o per scattare foto sott’acqua. Tuttavia, esistono smartphone con gradi di protezione IP superiori, che non hanno alcun problema in tali situazioni.

IP sta per “Ingress Protection” ed è un parametro definito dallo standard internazionale IEC 60529 che classifica e valuta il grado di protezione fornito da involucri meccanici e quadri elettrici contro l’intrusione di particelle solide (quali parti del corpo e polvere) e l’accesso di liquidi.

La prima cifra indica il livello di protezione che l’involucro fornisce contro l’accesso di particelle solide, come la polvere. In questo caso, il valore più alto è “6” e sta per protezione totale. La seconda cifra indica il livello di protezione che l’involucro fornisce contro l’accesso di liquidi (resistenza all’acqua) ed il valore più alto che troverai sulla maggior parte degli smartphone prodotti nel 2020 è “8”.

Tuttavia, a differenza della prima cifra, il grado di resistenza all’acqua non è cumulativo oltre il valore 6; quindi se il tuo smartphone ha un grado di livello 8, non vuol dire che sia in grado di resistere a getti d’acqua (grado 5).

Se invece il tuo dispositivo ha un grado di protezione contenente una “X”, (es. IPX6) non dovrai interpretarlo come privo di protezione, ma che, molto probabilmente ha un buon grado di protezione contro le particelle, non è stato assegnato ufficialmente.

Ecco un elenco completo sia delle particelle che dell’acqua:

Prima cifra: resistenza alle particelle (es. polvere)

  • IP0X = nessuna protezione
  • IP1X = protetto contro corpi solidi superiori a 50 mm di diametro
  • IP2X = protetto contro corpi solidi superiori a 12 mm di diametro
  • IP3X = protetto contro corpi solidi superiori a 2,5 mm di diametro
  • IP4X = protetto contro corpi solidi superiori a 1 mm di diametro
  • IP5X = protetto contro le polveri (nessun deposito nocivo)
  • IP6X = totalmente protetto contro le polveri

Seconda cifra: resistenza all’acqua

  • IPX0 = nessuna protezione
  • IPX1 = protetto contro le cadute verticali di gocce d’acqua
  • IPX2 = protetto contro le cadute di gocce d’acqua o pioggia fino a 15° dalla verticale
  • IPX3 = protetto contro le cadute di gocce d’acqua o pioggia fino a 60° dalla verticale
  • IPX4 = protetto contro gli spruzzi d’acqua da tutte le direzioni
  • IPX5 = protetto contro i getti d’acqua
  • IPX6 = protetto contro i getti d’acqua potenti (ugello da 12,5 mm)
  • IPX7 = protetto contro brevi immersione, fino ad 1 m di profondità (circa 30 minuti)
  • IPX8 = protetto contro prolungate immersioni, oltre 1 m di profondità

Per maggiori informazioni, puoi guardare l’apposita sezione su Wikipedia.

La prossima generazione di smartphone impermeabili

I dati dimostrano, che il liquido è la seconda causa più comune di danno negli smartphone, con una percentuale pari al 35% di tutti i dispositivi riparati. Tuttavia, in futuro tutto questo potrebbe cambiare grazie ad una nuova generazione di smartphone impermeabili, dotati di un miglior grado di protezione.

Al momento, i produttori di smartphone utilizzano sigilli fisici e nano-rivestimenti in grado di rendere i nostri dispositivi resistenti all’acqua. Sebbene quest’ultimo sia limitato agli schizzi, i grandi produttori stanno già lavorando ad una versione migliorata, in grado di garantire gradi di protezione di gran lunga superiori.

ARTICOLI CORRENALI

ARTICOLI CORRENALI