Suggerimenti Microsoft OneNote: 5 migliori modi per gestire e condividere i dati

OneNote è stato a lungo oscurato dalle sue controparti Microsoft Excel, Word e PowerPoint, ma è facilmente lo strumento di produttività più potente del gruppo. Se sei un nuovo convertito nell'app per prendere appunti digitali o sei un utente esperto, questi cinque trucchi ti aiuteranno a sbloccare davvero il suo potenziale.

Microsoft OneNote

Microsoft OneNote è stato a lungo oscurato da controparti Microsoft come Excel, Word e PowerPoint, ma tra tutti è lo strumento di produttività più potente. Che tu sia nuovo di quest’App o che sia un utente esperto, questi cinque trucchi ti aiuteranno davvero a sfruttare tutto il suo potenziale.

1. Proteggi le tue note con la password

Se stai collaborando con OneNote, potrebbero non esserci occasioni in cui particolari individui o team non vedono determinate informazioni, come i dati finanziari. OneNote consente di proteggere con password le sezioni del notebook (ma non interi notebook) in modo da limitare l’accesso a materiale sensibile quando necessario.

Aprire la sezione del blocco note, fare clic con il tasto destro sulla sua scheda e selezionare Password Proteggi questa sezione . Il riquadro Protezione password si aprirà sul lato destro. Selezionare Imposta password, immettere una password due volte nella finestra di dialogo Protezione password e fare clic su OK . Ora puoi condividere queste informazioni in base al bisogno di sapere.

2. Creare una nota rapida senza aprire OneNote

A volte è necessario acquisire informazioni o un’idea in una nota e preoccuparsi di contestualizzarla in un secondo momento. Per quei momenti OneNote offre la Quick Note, l’equivalente digitale di un post-it.

Quando davvero non puoi permetterti di staccarti da un compito, puoi persino crearne uno senza aprire OneNote.

Per creare una Quick Note al volo, premi Windows + N. Quando viene visualizzata la finestra Invia a OneNote, premere N per creare una nuova nota rapida e digitare la nota nella finestra della nota.

La nota viene automaticamente salvata nella sezione Note rapide del notebook in modo da poterla organizzare quando hai più tempo.

3. Aggiungi i dettagli della riunione di Outlook alle tue note

Se si desidera una registrazione più completa della riunione, è possibile aggiungere dettagli alle note della riunione direttamente dalla voce del calendario della riunione. Per fare ciò, avrai bisogno sia di OneNote 2013 che di Outlook 2013 installati sul tuo computer.

In OneNote, selezionare Home> Dettagli riunione . Questo farà apparire un elenco delle riunioni programmate del giorno corrente. Basta fare clic su uno per ottenere i relativi dettagli, inclusi soggetto, ora, posizione e partecipanti, aggiunti come testo alla nota. Per scegliere una riunione passata o futura, fai clic su Scegli una riunione da un altro giorno, quindi utilizza i pulsanti Giorno precedente o Giorno successivo per spostarti.

4. Collegamento a paragrafi specifici all’interno di una nota

Mentre puoi collegarti a un blocco note, una sezione di un blocco appunti o una pagina in OneNote, a volte desideri essere in grado di passare a un passaggio specifico.

Per creare un collegamento a un paragrafo, fai clic con il tasto destro del mouse sul testo, seleziona Copia collegamento in paragrafo , quindi incolla il link dove vuoi.

Il collegamento visualizzerà tutta o parte della prima riga di testo del paragrafo, ma è possibile modificarlo facendo clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento e selezionando Modifica collegamento. Apparirà una finestra di dialogo Link, e potrai cambiare il testo nel campo Text to Display. Quando un utente fa clic sul link, il paragrafo si aprirà sulla sua pagina originale.

5. Approfitta dei modelli

Una semplice pagina bianca non è l’unica opzione per le tue note. OneNote offre una serie di opzioni preformattate che possono dare alle tue note un aspetto più professionale o semplicemente animarle.

Per scegliere un modello, apri una nota e seleziona Inserisci> Modelli di pagina . Freccia in basso a una delle cinque categorie: Academic, Blank, Business, Decorativi e pianificatori – e fai clic su uno per vedere le tue scelte. Seleziona un modello per applicarlo alla nota attualmente aperta.

Se hai già formattato una nota che vuoi salvare come modello, aprila e seleziona Inserisci> Modelli di pagina. Nel riquadro Modelli, selezionare Salva pagina corrente come modello. Inserisci un nome per il tuo progetto nella finestra di dialogo che appare e fai clic su Salva . Una nuova categoria denominata I miei modelli verrà visualizzata nel riquadro con il modello in essa contenuto.

CONDIVIDI
Loading...