Qual è la temperatura ottimale della CPU?

La CPU del tuo computer sale di temperatura? in questa guida ti mostriamo qual’è la temperatura ottimale della CPU e come mantenerla bassa!

Affinché WIndows e le varie applicazioni utilizzabili, possano funzionare correttamente, è necessaria la presenza della CPU, ovvero, un chip presente internamente nel tuo computer. E’ pertanto necessario monitorarne la temperatura che necessariamente dovrà essere quanto più fredda possibile onde evitare danneggiamenti all’apparecchio.

Le problematiche che potrebbero sorgere qualora la temperatura dovesse salire ed addirittura divenire eccessiva, sono molteplici. Ad esempio un arresto anomalo del PC (schermata blu) fino al più grave danneggiamento fisico del processore stesso. Diviene importante, quindi, controllare la velocità delle ventole mediante il software gratuito SpeedFan in modo da essere certi che il pc non stia lavorando a temperature elevate.

Le CPU di ultima generazione sono munite di un sistema di protezione in grado di disattivarle automaticamente qualora divenissero eccessivamente calde. Se visualizzi una schermata blu, allora la CPU si è surriscaldata. Non disperare però in quanto il sistema di protezione accennato poco fa, evita danni irreversibili (o quanto meno dispendiosi).

In una condizione di normalità, sotto regime massimo, la CPU non dovrebbe oltrepassare i 60 gradi Celsius ma stare all’interno di un range di 45-50 gradi per poter continuare ad usare il pc serenamente.

Come controllare la temperatura della CPU

Come avrai capito, tenere la CPU ad alte temperature è rischioso in quanto potresti subire un danno prematuro dello stesso chip ed altri componenti. Fortunatamente, attraverso l’app gratuita SpeedFan potrai cautelarti e controllare la temperatura della CPU. Con SpeedFan, potrai monitorare la temperatura ottimale della CPU ed anche quella degli altri sensori nel computer.

Ad esempio la temperatura degli Hard Disk, le prese USB, dei core e altro ancora.Dai uno sguardo alla voce Core 0, Core 1, Core 2 e Core 3. Ogni core della CPU avrà una dicitura specifica riportante accanto anche la temperatura di esercizio. Puoi fare lavorare SpeedFan in background mentre fai tutt’altro con il tuo computer. Quando lo riterrai opportuno, controllerai la temperatura su SpeedFan per verificare lo stato ottimale della CPU e degli altri componenti interni.

Come ridurre la temperatura della CPU

Cosa dovresti fare nel caso in cui il processore risultasse troppo caldo? Innanzi tutto devi assolutamente capire come agevolare il raffreddamento ed ottenere quanto prima possibile la temperatura ottimale della CPU.

Su un notebook, verifica che le ventole non siano ostruite dalla polvere che potrai rimuovere con un apposito aspiratore. Successivamente destinare un budget per acquistare un supporto di raffreddamento per notebook, una sorta di grande dissipatore di calore oppure uno attivo con le proprie ventole di raffreddamento integrate. Ne trovi molti a buon prezzo su Amazon.

Mentre per la pulizia di un computer desktop, controlla l’assenza di eccessiva polvere sulle ventole ed i filtri ma anche che i cavi interni non ostacolino il flusso d’aria.

Considera eventualmente anche la sostituzione del dissipatore della CPU, in particolar modo qualora il computer ne abbia uno di tipo standard. Puoi trovare dissipatori aftermarket a circa €19 con un’ottima capacità di raffreddamento ma se invece vuoi investire una somma più alta, ci sono i dissipatori a liquido della Corsair.

About the author

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi